interni

Uno sguardo sull’inizio di una festa riserva sempre spettacolari anticipazioni, grandi attese, e la speranza di una sorpresa al di sopra di ogni aspettativa.
L’eleganza e la raffinatezza sono una costante in un ambiente prezioso come Villa Cornaro. Nulla al caso, ogni singolo dettaglio è curatissimo. Sempre.

Una villa progettata e costruita per "villeggiare".
I periodi di villeggiatura erano due, quello estivo cominciava il dodici giugno (la vigilia del giorno di S. Antonio da Padova) per concludersi a fine luglio; quello autunnale andava dai primi di ottobre alla metà di novembre.
Entrambi i periodi si svolgevano in sincronia con i principali avvenimenti agricoli: i raccolti estivi e la mietitura dell’uva, caccia, uccellagione e taglio della legna autunnale. Queste abitazioni erano sorte soprattutto allo scopo di gestire gli interessi economici legati all’agricoltura, in seguito si diffuse la necessità di passatempi e svaghi che trasformarono il periodo di villeggiatura (vocabolo che significava andar in villa) in un periodo di vacanza.